Blog

Etichette per piante: i simboli più frequenti

Etichette per piante. quali simboli utilizzare

Il settore ortoflorovivaistico necessita di etichette per piante speciali, capaci di fare il loro lavoro senza provocare danni o disturbi alle piante cui vengono applicate, mostrandosi allo stesso tempo leggibili ed impattanti.

Etichette per piante resistenti e leggibili

I prodotti del mercato Ortoflorovivaistico, proprio in virtù della loro particolare "delicatezza", necessitano di un'etichettatura resistente alla pioggia e agli altri agenti atmosferici, considerando che piante e fiori sono periodicamente esposti all'irrigazione e perennemente a contatto con l'aria aperta. 

Un altro requisito essenziale che le etichette per piante devono avere è la leggibilità, per consentire all'acquirente di questi prodotti di entrare comodamente in possesso di tutte le informazioni necessarie: dal nome scientifico della pianta, alla quantità di irrigazione periodica consigliata, alla preferenza sul tipo di esposizione al sole. 

Sui cartellini e sulle etichette per piante il consumatore può trovare tantissimi simboli diversi: questi sono molto importanti perchè forniscono informazioni preziose sulla pianta e danno all'acquirente consigli pratici sui trattamenti da eseguire per avere piante e fiori sempre perfetti.

Una volta acquistati i prodotti nel vivaio o nel Garden, le etichette per piante non vanno mai buttate perchè contengono tutto ciò che serve per eseguire una manutenzione ed una cura delle piante impeccabile. 

Etichette per piante: principali diciture da utilizzare

  • PIENO SOLE. Piante adatte per essere coltivate in un luogo assolato. Necessitano di almeno 5 ore di sole al giorno in estate;
  • MEZZ'OMBRA. Piante indicate per un luogo con poca luce o comunque non luce diretta. Necessitano di un minimo di 3 ore fino ad un massimo di 5 ore di sole al giorno in estate;
  • PIENA OMBRA. Piante adatte per essere coltivate in un luogo ombroso.
  • FIORITURA. Per le piante il periodo di fioritura è indicato in mesi (I-XII);
  • FIORI RECISI. Alcune piante fiorite adatte per fiori da recidere.
  • PERIODO CORRETTO PER PIANTARE. Ciascuna pianta ha la sua epoca di piantagione: questo periodo viene indicato in mesi (I-XII).
  • ALTEZZA DELLE PIANTE (ALBERI). L'altezza media che gli alberi e gli arbusti adulti possono raggiungere in età adulta e che viene espressa in metri (m);
  • PROFUMO. Indicato per piante che profumano o producono fiori profumati;
  • PIANTE DA BALCONE. Piante adatte soprattutto per essere coltivate in portici, balconi e terrazzi;
  • PIANTE TAPPEZZANTI. Piante con crescita bassa e tappezzante, che tendono a coprire il suolo;
  • FIORI SECCHI. I fiori di alcune piante possono essere particolarmente adatti per essere recisi e poi fatti seccare;
  • RAMPICANTI. Piante che crescono verso l'alto, arrampicandosi con o senza l'aiuto di un supporto;
  • PIANTE ROCCIOSE. Piante che possono crescere sopra o in mezzo alle rocce, adatte quindi per roccaglie;
  • PERIODO DI POTATURA. Ogni pianta ha la sua epoca di potatura che viene espressa in mesi (I-XII);
  • DISTANZA TRA LE PIANTE. Distanza consigliata di piantagione tra le piante, indicata di norma in cm:
  • MOLTO RESISTENTI AL GELO. Piante capaci di resistere fino a -15 gradi Celsius;
  • RESISTENTI AL GELO. Piante che possono resistere a temperature fino a -5 gradi Celsius;
  • BACCHE. Piante che producono bacche ornamentali o frutti; il periodo è indicato in mesi (I-XII);
  • PIGNE. Piante che producono pigne;
  • ALTEZZA DELLE PIANTE. L'altezza media che le piante adulte possono raggiungere è indicata in centimetri (cm);
  • DECIDUE. Piante che perdono le foglie in autunno;
  • SEMPREVERDI. Piante che mantengono le foglie in inverno;
  • PURIFICANTI. Piante dalle proprietà purificatrici dell'aria che offrono ulteriori benefici all'ambiente in cui si trovano;
  • CRESCITA REGIONALE. Piante cresciute e commercializzate nella medesima regione;
  • PIANTE MELLIFERE. Piante che attirano farfalle e/o api;
  • ATTRAENTI PER GLI UCCELLI. Piante che attirano gli uccelli (per rifugiarsi, per nidificare, per trovare cibo);
  • COLORI AUTUNNALI. Piante che presentano colori autunnali appariscenti;
  • SUGGERIMENTI PER PIANTARE. Ad esempio: "Prima di togliere la pianta dal vaso può essere consigliabile immergerla con il proprio contenitore in acqua; in secondo luogo è possibile rimuovere il vaso ed interrare la pianta in una buca sufficientemente ampia".

Tutte queste informazioni, a volte apparentemente banali, possono essere molto preziose per un acquirente alle prime armi o che, comunque, non ha mai avuto a che fare con la pianta che sta acquistando

Quindi, le etichette per le piante possono essere delle vere alleate per il benessere delle piante e la soddisfazione della clientela, oltre che alla promozione delle vostre piante.

Le etichette per piante REM hanno proprio questa funzione e l'investimento avrà sicuramente un rientro grazie all'aumento delle vendite.

fShare
0